Musei

Caccia bagnanti con cane, "è illegale"

Personale in borghese per fotografare i bagnanti con il cane al seguito nella spiaggia libera. È la denuncia che arriva dall'Aidaa, l'associazione italiana difesa animali e ambiente, sulla base di alcune segnalazioni dagli arenili delle province di Cagliari e Oristano. Alcune persone, precisano gli animalisti, dopo gli scatti sono state anche multate. "Si tratta di una pratica illegale - spiega Lorenzo Croce, presidente nazionale di Aidaa - cosi come è illegale contestare la multa senza fare il verbale, e questo è avvenuto in diverse spiagge della Sardegna". Spesso i bagnanti, sottolinea l'associazione, non sono a conoscenza del fatto che le spiagge libere non sono accessibili ai cani e nemmeno che esistono le spiagge per cani, purtroppo quasi sempre indicate con segnalazioni stampate su figli di carta ed appiccicate in maniera approssimativa. E quindi non regolari, precisa l'Aidda. Il fatto poi che le sanzioni comminate, fino ad oltre 200 euro, non siano accompagnate da un verbale impedisce ai trasgressori di poterle contestare. L'associazione dá qualche suggerimento a chi non vuole lasciare il cane solo a casa. "A nostro avviso chi viene multato illegalmente può tranquillamente andare in spiaggia con il cane - chiarisce Croce - almeno fino a quando i sindaci e la polizia locale non metteranno in regola le cartellonistiche con i vari divieti accompagnati dal numero di ordinanza di riferimento". (ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie